Sociale/Reale, progetto per under 30 | ENTRO IL 15 FEBBRAIO 2021

SOCIALE/REALE, il progetto lanciato dalla Fondazione Monte di Pietà di Vicenza.

Sei stage retribuiti per sei neolaureati under 30 in altrettante imprese del terzo settore.

Per contribuire a dare risposte concrete alle necessità che si sono create durante il 2020, la Fondazione Monte di Pietà di Vicenza lancia Sociale/Reale, un progetto per collocare sei neolaureati under 30, realizzato d’intesa con le imprese sociali Faiberica, Cooperativa Sociale Insieme, Piano Infinito, Rete Pictor, Cooperativa Sociale Tangram e Verlata.

La proposta consiste in un’esperienza lavorativa retribuita di sei mesi (25 ore settimanali part-time) da compiere presso una delle aziende partner. Ciascuna cooperativa ha infatti individuato le proprie necessità ed elaborato il profilo del candidato ideale in base al percorso accademico/formativo. Gli ambiti d’azione spaziano dal fundraising alla pubblicità e marketing, dallo sviluppo informatico al project management, dalla comunicazione all’amministrazione del personale. L’obiettivo è quello di ricevere dalla persona prescelta un contributo tangibile e “su misura”, sia in termini operativi che progettuali. I candidati, a loro volta, avranno la possibilità di confrontarsi professionalmente con modelli d’impresa caratterizzati da finalità e assetti organizzativi spesso poco conosciuti.

Per tutto il periodo della collaborazione ciascuno stagista sarà accompagnato da un tutor della struttura ospitante, con il quale definirà i ruoli e le attività in cui verrà coinvolto. Parteciperà inoltre a un incontro mensile con gli altri stagisti per una verifica e uno scambio di esperienze, con il coordinamento dei referenti del progetto.

Con Sociale/Reale la Fondazione Monte di Pietà di Vicenza arricchisce la lista delle attività cui destinare il proprio contributo. Tra i settori rilevanti individuati in questo senso ci sono infatti: educazione, istruzione e formazione; volontariato, filantropia e beneficenza; arte, attività e beni culturali.

“L’emergenza sanitaria e le sue ripercussioni – commenta il presidente della Fondazione, Giuseppe Nardin – hanno evidenziato l’importanza di un sistema sociale capace di gestire i bisogni di cura delle persone e del territorio con consapevolezza e competenze sempre nuove. La rete delle imprese sociali costituisce una risorsa differenziale di alto valore, di cui il Vicentino è particolarmente ricco, ma servono operatori che integrino il lavoro svolto finora con quello di gestione e di innovazione dei modelli d’impresa consolidati. Con questo spirito è nato il progetto ‘Sociale/Reale’, pensato come punto d’incontro tra esigenze concrete e nuove professionalità”.

Tempi per presentare la candidatura: entro il 15 febbraio 2021.

Il bando e maggiori informazioni sono disponibili nei siti qui: www.sociale-reale.it