Comunicato | Invito all’Ente Pubblico

INVITO ALL’ENTE PUBBLICO, NEL COMPLESSO COMPITO DI GOVERNARE UN TERRITORIO

Le Cooperative Sociali Insieme e Tangram credono in una comunità dove tutti, anche le persone più vulnerabili e fragili, accettano e partecipano alla sfida al rialzo di costruire una società più giusta, equa e sostenibile.

Il fardello di chi ha sulle spalle la responsabilità di un territorio è pesante e difficile, non può essere delegato e neppure tenere conto solo di tecnicismi o efficientismi. Richiede invece una visione olistica e lungimirante della società, dove sono fondamentali le relazioni e le cooperazioni, alla ricerca del giusto equilibrio tra il nostro stare al mondo e il mondo. È necessario essere uniti per facilitare la transizione sociale, ambientale ed economica stringendo, a tal fine, rinnovate alleanze tra ente pubblico, terzo settore, imprese, cittadini, fondazioni e banche.

Invece, proprio mentre si diffondono i concetti di sostenibilità ambientale e sociale e di un’economia che si piega in questa direzione, nella nostra provincia assistiamo ad un processo inverso. Sempre più deleghe in bianco dei decisori politici ad organi tecnici e a fornitori, in apnea tra costi e ricavi, con il prevalente obiettivo di non aumentare la pressione sui cittadini, cercando soluzioni miopi di mero risparmio, troppo spesso a discapito della qualità e della tutela di tutti. In questo meccanismo, le nostre imprese sociali vengono schiacciate e corrono il rischio di diventare fornitori low cost di manodopera, quando invece dovrebbero e vorrebbero contribuire, secondo il principio di sussidiarietà, alla cura del bene comune insieme all’ente pubblico.

La vera questione non è solo gestire e amministrare la città, ma valorizzare le risorse esistenti proponendo con coraggio alla cittadinanza le nuove sfide. Sentiamo il bisogno di rendere pubblica la nostra preoccupazione per il processo di delega in corso: al Terzo Settore e ai singoli cittadini i valori come la solidarietà, al Mercato la stipula dei contratti, allo Stato la cura dei danni.

Rivolgiamo dunque un invito alle Amministrazioni perché tengano conto (prima di rendere conto) delle opportunità e degli strumenti esistenti offerti dal Terzo Settore, a cui ad esempio sempre più imprese profit attingono, ambendo a lavorare insieme per il bene comune. Siamo certi che, questo sì, sarebbe un “buon affare”!

Cooperativa sociale Insieme | Dal 1979 trasformiamo lo scarto in risorsa
Cooperativa sociale Tangram | Dal 1979 promuoviamo diritti e benessere sociale

RASSEGNA STAMPA:

>> articolo ne La Voce dei Berici | 22 febbraio 2021

Servizio Civile Universale | Calendario colloqui di selezione

Si pubblica il calendario dei colloqui di selezione per i progetto di Servizio Civile Universale “AbCD… Abbi cura di me” e “LiberAzioni”. 

>> scarica il calendario per il progetto “AbCD… Abbi cura di me

>> scarica il calendario per il progetto LiberAzioni 

Per informazioni e contatti: areagiovani@progettosullasoglia.it 

Servizio Civile Regionale | domande entro il 30 settembre 2020

Cooperativa sociale TANGRAM e Cooperativa sociale INSIEME cercano ciascuna 1 volontario/a per un’esperienza di Servizio Civile Regionale da avviare tra novembre e dicembre 2020. La domanda di partecipazione (allegato C e allegato D del bando) deve pervenire entro e non oltre le ore 14.00 del 30 settembre 2020 al seguente indirizzo: VIA B. DALLA SCOLA, 255 – 36100 VICENZA
Alla C.A. Lara Scantamburlo

specificando nella busta per quale delle due cooperative ci si candidi.  

Il progetto di Cooperativa Insieme sull’INCLUSIONE SOCIALE si intitola “Rilanciamo il Sasso nello stagno” con capofila Coop. Progetto Zattera Blu. Il progetto di Cooperativa Tangram sui MINORI si intitola “Il passeggero più piccolo continua a portare il bagaglio più importante” con capofila Ass. Maranathà.  

Requisiti per candidarsi:

  • Avere dai 18 anni compiuti ai 28 anni e 364 giorni
  • Essere cittadini italiani, comunitari o stranieri regolarmente residenti in Veneto
  • Compilare allegato C + allegato D + presentare Curriculum Vitae + copia del documento d’identità

Info e contatti: areagiovani@progettosullasoglia.it   

Allegati

I centri estivi sono finiti. Al 2021!

Chiusura centri estivi 

I centri estivi di Tangram si sono conclusi il 7 agosto.

Arrivederci alla prossima estate!

Un aperitivo con TerreFerme | 18 aprile, 9 maggio, 23 maggio 2020

Parte DOMANI la proposta per saperne di più sul progetto Terreferme e sull’affido di minorenni migranti soli.

Tre date a disposizione… incontri ONLINE di sabato mattina, il 18 aprile, il 9 maggio o il 23 maggio dalle 10.30 alle 12.00, aperti a tutti, ma soprattutto alle famiglie e cittadini interessati a saperne di più sul progetto Terreferme e sull’affido di minorenni migranti soli.

Durante gli incontri di presentazione sarà possibile conoscere le caratteristiche del progetto e attivare un confronto con gli operatori e le famiglie che stanno vivendo l’esperienza dell’affido, attraverso racconti, testimonianze, video.

Gli incontri si realizzeranno mediante apposita piattaforma online.

L’iscrizione dà l’accesso ad uno degli incontri nelle date previste, clicca al seguente link:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdz6HF2PSFxUDYZY7Ji05r7Xkzf6soph5544NVLZMRQP3L4ZQ/viewform

Nelle immagini che seguono, i dettagli per la partecipazione.
Altre informazioni su http://www.cnca.it

Le matite spezzate colorano ancora – Appunti di un’operatrice di comunità

Per chi vuole leggere, la rivista Animazione Sociale ha pubblicato il contributo di una “nostra” educatrice nel quale racconta il suo servizio” nei giorni del covid -19.

>> vai all’articolo

Iscriviti al nostro canale youtube!

Guarda i nostri video quando vuoi e come vuoi… segui il nostro canale youtube.

Iscriviti subito!

Progetto “Ci sto? Affare fatica!”, quasi 100 ragazzi impegnati nella cura della città

Le fatiche del “Ci sto? A-f-fare fatica!” sono arrivate quasi al termine!

Quanta soddisfazione, soprattutto da parte dei ragazzi che si sono sentiti veri protagonisti nella cura dei beni comuni della nostra città.

“L’esperienza è stata positiva perchè i ragazzi hanno dimostrato impegno e alcuni di loro hanno capito di avere abilità particolari da coltivare – ha spiegato la presidente della Cooperativa Tangram Barbara Balbi -. Inoltre la possibilità di svolgere lavori di manutenzione in luoghi pubblici favorisce l’incontro con i cittadini, alcuni dei quali si sono complimentati con i ragazzi. A fine settembre faremo una festa in cui coinvolgeremo anche le famiglie e consegneremo gli attestati per dare ancora più valore all’iniziativa”.

“Ci sto? Affare fatica!” recupera il prezioso contributo educativo e formativo dell’impegno, in particolare di quello manuale. Il progetto, in generale, intende stimolare minori e adolescenti a valorizzare al meglio il tempo estivo, un tempo critico, spesso vuoto di esperienze e perciò di significato – soprattutto per le generazioni di pre-adolescenti e adolescenti – attraverso attività concrete di volontariato, cittadinanza attiva e cura dei beni comuni, affiancati e accompagnati da educatori. I ragazzi in queste settimane hanno “fatto fatica” presso l’azienda agricola “Corte Bertesina”, la scuola materna “Piccoli”, l’Istituto San Gaetano, il progetto Jonathan, la Casa per la Pace e il parco dell’Astichello.

Fare fatica comunque è un “affare” in quanto a fronte dell’impegno profuso ai ragazzi è stato erogato un “buono fatica” che hanno potuto spendere presso i negozi della libreria Galla, della Coop Adriatica, dell’azienda agricola “Corte Bertesina” e del negozio Scout.

Quasi 100 ragazzi hanno aderito all’iniziativa e le famiglie hanno risposto con entusiasmo a questa opportunità sostenendo l’impegno e la frequenza.

>> vai al post del Comune di Vicenza

Terrestri o Marziani? Silent Lab | 23-30 giugno 2019

Attraverso un Silent Lab andremo alla scoperta di Campo Marzo di ieri, Campo Marzo di oggi e Campo Marzo di domani grazie alle voci registrate dei passanti e dei frequentatori del parco, alle azioni politiche messe in atto e al futuro di quest’area verde che una volta era il punto centrale della città berica.

Tutto quello che dovrete fare sarà indossare un paio di cuffie ed ascoltare quello che sentirete!

Evento all’interno del Campo Marzo Festival realizzato da: Non Dalla Guerra, Tangram cooperativa sociale e Progetto sulla Soglia.

Ci sto? A-f-fare fatica |Si comincia!

Oggi il progetto “Ci sto? A-f-fare fatica” ha preso il via con 13 eroici ragazzi e ragazze seguiti da Chiara, educatrice di coop. Tangram, presso l’azienda agricola “Corte Bertesina”.

Obiettivo della mattinata: togliere le erbacce che costeggiano le coltivazioni di insalata. 

Un particolare ringraziamento per i BUONI FATICA a:  Corte Bertesina, Coop Alleanza 3.0, Galla 1880, Scout, Decathlon.

Ma… che progetto è?
Si tratta di un’opportunità estiva preziosa ed efficace di coinvolgimento attivo delle comunità locali nella cura dei beni comuni e nella formazione delle giovani generazioni.

Chi può partecipare?
Giovani dai 14 ai 19 anni residenti nel territorio di Vicenza.

Cosa faremo?
Organizzati in gruppi, ci occuperemo di cantieri di cura dei beni comuni: pulizia dei quartieri, manutenzione di parchi gioco, tinteggiatura giochi, staccionate, panchine, aule di scuole e moltissimo altro.

Perché partecipare?
Per prenderci cura della città in cui viviamo, per vivere un’estate ricca e indimenticabile, per conoscere nuovi amici.

Quando?
Puoi scegliere di partecipare a una o più settimane, nel periodo che va dal 17 giugno al 26 luglio. Ciascuna settimana prevede attività dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30.

Cosa ricevo?
L’impegno e la fatica saranno ricompensati con l’omaggio di “buoni fatica” settimanali (alimentari, abbigliamento, libri, cartoleria, tempo libero).

Per info e iscrizioni?
Visita il sito: www.cistoaffarefatica.it