Articoli

Passaggi, Giornata Mondiale del Rifugiato | 20 giugno 2019

Nel mondo oggi ci sono decine di milioni di persone che abitano in posti lontani dalle loro case. Cosa accomuna la città di Vicenza ad un paesino dell’Africa centrale o ad una città del Medio Oriente? Attraverso i racconti e le descrizioni di stranieri che abitano nel nostro territorio avremo modo di scoprire le similitudini tra luoghi del mondo apparentemente molto distanti in un modo nuovo.

🎧 Ore 18.30 partenza Walk around da Piazza Matteotti (PRENOTAZIONE GRATUITA OBBLIGATORIA)
Cammineremo per la città di Vicenza avendo come guida delle voci di eccezione: richiedenti asilo e cittadini italiani di origine straniera che attraverso monologhi dal vivo, trasmessi attraverso cuffie wireless, ci faranno conoscere le loro storie e le particolarità dei loro luoghi d’origine, molto più simili alla nostra città di quanto pensiamo

🎸Ore 20.00 Folake live from Hit-Kunle a Porto Burci, apertivo e concerto afro-rock

Iniziativa organizzata per la Giornata Mondiale del Rifugiato 2019
“Chissà se tutti -anche noi- tra una decina d’anni, non saremo rifugiati” (Agus Morales)

Progetto TERREFERME | CNCA e Unicef

Il progetto nasce da un’intesa tra CNCA e Unicef in collaborazione con il Garante dei diritti dei minori del Comune di Palermo e intende creare le condizioni per favorire l’avvio di percorsi di accoglienza in affidamento familiare di 50 minorenni migranti soli, presenti nelle strutture di prima e seconda accoglienza del territorio palermitano.

I MINORENNI MIGRANTI SOLI

Questo percorso formativo, proposto contemporaneamente nelle regioni del Veneto e della Lombardia, è rivolto a chi è interessato ad approfondire la tematica, alle famiglie e single che desiderano sperimentarsi nel sostegno e nell’accoglienza di minorenni migranti soli e ad operatori pubblici e del privato sociale che si occupano del sistema di welfare e accoglienza. Fornendo alcuni strumenti, di carattere generale e pratico, per comprendere meglio il fenomeno e le caratteristiche specifiche di queste storie di viaggio.

Per questo i primi tre incontri affrontano aspetti culturali e offrono gli strumenti per sperimentare la relazione con i ragazzi migranti. Gli ultimi due incontri approfondiscono lo strumento dell’affido familiare offrendo una ‘cassetta degli attrezzi’ per chi desidera sperimentarsi nell’accoglienza, nelle varie forme di sostegno o per chi vive l’affido nel sistema dei servizi di supporto.

Le date del primo incontro: Milano 24 febbraio e Veneto 17 marzo

 

pdfScarica il programma con tutte le date del percorso formativo

pdfScarica la scheda di presentazione del progetto