Open Day, la Comunità incontra la cittadinanza

Sabato 16 novembre, dalle 14 alle 17
TI ASPETTIAMO in comunità educativa “Contrà Fascina”
in strada di Bertesina 355 a Vicenza, per

… conoscerci, visitare la comunità,
scoprire come viviamo, rispondere alle vostre domande
… crescere insieme.

Ci sarà anche un momento conviviale.

Bando Social Day 2020

Sei un ente non profit che realizza progetti di cooperazione e sviluppo e solidarietà internazionale?

E’ aperto il 9° Bando di finanziamento di progetti mediante il Social Day che, nel 2020, registra la quattordicesima edizione.

Da più di dieci anni anche cooperativa Insieme e cooperativa Tangram sono impegnate attivamente nell’organizzazione della giornata d’azione del territorio vicentino.

Il Social Day è un percorso di cittadinanza gestito e realizzato da giovani che prevede:- formazione sui temi dei diritti, della pace e della giustizia per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado;- una giornata finale fortemente simbolica ovvero la giornata di Social Day. Una giornata in cui ragazze e ragazzi scelgono di svolgere un’attività presso un privato, un’azienda, un ente, un’associazione, ecc… disponibili a far loro svolgere un’attività in cambio di un’offerta che verrà interamente devoluta alla raccolta fondi solidale. 

I fondi vengono destinati a progetti di cooperazione e sviluppo e solidarietà internazionale.Finalità intrinseca del Social Day è quindi raccogliere fondi da destinare a progetti di cooperazione; ma è anche soprattutto promuovere in una giornata simbolica l’azione di una Città Sensibile in cui le giovani generazioni “chiamano” il territorio ad attivarsi in iniziative solidali, attraverso modalità ispirate allo sporcarsi le mani e al fare insieme. 

Nel 2020 i tre progetti che verranno finanziati dai proventi del Social Day dell’Area Provincia di Vicenza, Lecco e Mantova saranno scelti dall’Assemblea dei Delegati degli studenti partecipanti mediante il “Bando Social Day 2020”.

Il Bando 2020, in linea con la responsabilità solidale testimoniata dai nostri territori, conferma il desiderio di creare ponti di cooperazione e sviluppo in Italia e nel Mondo. In questi anni sempre più ci siamo resi conto che la cittadinanza, giovanile ma non solo, si nutre di responsabilità e fiducia e per questo riteniamo indispensabile che tutti i processi decisionali, in primis quelli afferenti alla solidarietà e alla giustizia, siano generati dal basso piuttosto che da criteri imposti gerarchicamente a priori. 

Sperando nella partecipazione al progetto il Coordinamento del Social Day resta comunque in attesa di un riscontro/suggerimento per migliorare la nostra proposta anche negli anni a venire. Il nostro impegno è legato all’esempio concreto e al linguaggio pulito e chiaro con il quale desideriamo promuovere questo Bando.

Coordinamento del Social Day:
INFO 0424 566788 | info@socialday.orggruppovulcano@hotmail.com 

Allegati: 
BandoSocialDay2020
FormularioBando2020

Un anno di servizio civile universale in coop. Tangram

Se hai tra i 18 e i 28 anni c’è un’opportunità che potrebbe interessarti: il servizio civile.

Un anno di impegno per gli altri, di aiuto concreto a persone che vivono in condizioni di difficoltà di vario genere. Un anno di partecipazione alla vita sociale della tua comunità. Un anno di formazione civile, culturale e professionale.

Il CNCA (Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza) nato nel 1982, è tra i principali soggetti del terzo settore italiano ed è impegnata in tutti i settori del disagio e dell’emarginazione.
 I volontari percepiscono un assegno mensile di 439,50. In alcuni casi sono previsti dei crediti formativi. 

Presenta la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domande on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.
Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 10 ottobre 2019.

Se hai bisogno di altre informazioni, scrivici su areagiovani@progettosullasoglia.it o chiamaci al +39 3930638324  
Cooperativa Insieme, Cooperativa Tangram e Rete Famiglie Aperte sono Partner, come PROGETTO SULLA SOGLIA di un progettopresentati da CNCA.

Selezioniamo quindi: *1 volontario/a per il progetto “Family care“, che offre anche vitto e alloggio, da svolgersi presso la sede di coop. Tangram (area tematica del progetto: Assistenza minori e giovani in condizione di disagio o di esclusione sociale). A questo link la scheda informativa

Come si può presentare la domanda di partecipazione al Servizio civile universale? Puoi presentare domanda di partecipazione esclusivamente online attraverso la piattaforma DOL (Domanda On Line)Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre essere riconosciuto dal sistema, che può avvenire in due modalità:

  1. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.
  2. I cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

Requisiti di partecipazione

  1. Chi può presentare domanda di partecipazione al Servizio Civile Universale?
    1. cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
    2. aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
    3. non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
    • aver interrotto il servizio civile nazionale o universale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente;
    • aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani”, nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All e nell’ambito dei progetti per i Corpi civili di pace.
  2. Chi non può presentare la domanda?
    • appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia;
    • abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale o universale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
    • abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando.

PER INFORMAZIONI
>> scarica il depliant informativo
Coop. Tangram Via Dalla Scola 255 | 36100 Vicenza
Tel. 0444 301065 Cell. +39 3930638324
Email: areagiovani@progettosullasoglia.it

Progetto “Ci sto? Affare fatica!”, quasi 100 ragazzi impegnati nella cura della città

Le fatiche del “Ci sto? A-f-fare fatica!” sono arrivate quasi al termine!

Quanta soddisfazione, soprattutto da parte dei ragazzi che si sono sentiti veri protagonisti nella cura dei beni comuni della nostra città.

“L’esperienza è stata positiva perchè i ragazzi hanno dimostrato impegno e alcuni di loro hanno capito di avere abilità particolari da coltivare – ha spiegato la presidente della Cooperativa Tangram Barbara Balbi -. Inoltre la possibilità di svolgere lavori di manutenzione in luoghi pubblici favorisce l’incontro con i cittadini, alcuni dei quali si sono complimentati con i ragazzi. A fine settembre faremo una festa in cui coinvolgeremo anche le famiglie e consegneremo gli attestati per dare ancora più valore all’iniziativa”.

“Ci sto? Affare fatica!” recupera il prezioso contributo educativo e formativo dell’impegno, in particolare di quello manuale. Il progetto, in generale, intende stimolare minori e adolescenti a valorizzare al meglio il tempo estivo, un tempo critico, spesso vuoto di esperienze e perciò di significato – soprattutto per le generazioni di pre-adolescenti e adolescenti – attraverso attività concrete di volontariato, cittadinanza attiva e cura dei beni comuni, affiancati e accompagnati da educatori. I ragazzi in queste settimane hanno “fatto fatica” presso l’azienda agricola “Corte Bertesina”, la scuola materna “Piccoli”, l’Istituto San Gaetano, il progetto Jonathan, la Casa per la Pace e il parco dell’Astichello.

Fare fatica comunque è un “affare” in quanto a fronte dell’impegno profuso ai ragazzi è stato erogato un “buono fatica” che hanno potuto spendere presso i negozi della libreria Galla, della Coop Adriatica, dell’azienda agricola “Corte Bertesina” e del negozio Scout.

Quasi 100 ragazzi hanno aderito all’iniziativa e le famiglie hanno risposto con entusiasmo a questa opportunità sostenendo l’impegno e la frequenza.

>> vai al post del Comune di Vicenza

Terrestri o Marziani? Silent Lab | 23-30 giugno 2019

Attraverso un Silent Lab andremo alla scoperta di Campo Marzo di ieri, Campo Marzo di oggi e Campo Marzo di domani grazie alle voci registrate dei passanti e dei frequentatori del parco, alle azioni politiche messe in atto e al futuro di quest’area verde che una volta era il punto centrale della città berica.

Tutto quello che dovrete fare sarà indossare un paio di cuffie ed ascoltare quello che sentirete!

Evento all’interno del Campo Marzo Festival realizzato da: Non Dalla Guerra, Tangram cooperativa sociale e Progetto sulla Soglia.

Ci sto? A-f-fare fatica |Si comincia!

Oggi il progetto “Ci sto? A-f-fare fatica” ha preso il via con 13 eroici ragazzi e ragazze seguiti da Chiara, educatrice di coop. Tangram, presso l’azienda agricola “Corte Bertesina”.

Obiettivo della mattinata: togliere le erbacce che costeggiano le coltivazioni di insalata. 

Un particolare ringraziamento per i BUONI FATICA a:  Corte Bertesina, Coop Alleanza 3.0, Galla 1880, Scout, Decathlon.

Ma… che progetto è?
Si tratta di un’opportunità estiva preziosa ed efficace di coinvolgimento attivo delle comunità locali nella cura dei beni comuni e nella formazione delle giovani generazioni.

Chi può partecipare?
Giovani dai 14 ai 19 anni residenti nel territorio di Vicenza.

Cosa faremo?
Organizzati in gruppi, ci occuperemo di cantieri di cura dei beni comuni: pulizia dei quartieri, manutenzione di parchi gioco, tinteggiatura giochi, staccionate, panchine, aule di scuole e moltissimo altro.

Perché partecipare?
Per prenderci cura della città in cui viviamo, per vivere un’estate ricca e indimenticabile, per conoscere nuovi amici.

Quando?
Puoi scegliere di partecipare a una o più settimane, nel periodo che va dal 17 giugno al 26 luglio. Ciascuna settimana prevede attività dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30.

Cosa ricevo?
L’impegno e la fatica saranno ricompensati con l’omaggio di “buoni fatica” settimanali (alimentari, abbigliamento, libri, cartoleria, tempo libero).

Per info e iscrizioni?
Visita il sito: www.cistoaffarefatica.it

Passaggi, Giornata Mondiale del Rifugiato | 20 giugno 2019

Nel mondo oggi ci sono decine di milioni di persone che abitano in posti lontani dalle loro case. Cosa accomuna la città di Vicenza ad un paesino dell’Africa centrale o ad una città del Medio Oriente? Attraverso i racconti e le descrizioni di stranieri che abitano nel nostro territorio avremo modo di scoprire le similitudini tra luoghi del mondo apparentemente molto distanti in un modo nuovo.

🎧 Ore 18.30 partenza Walk around da Piazza Matteotti (PRENOTAZIONE GRATUITA OBBLIGATORIA)
Cammineremo per la città di Vicenza avendo come guida delle voci di eccezione: richiedenti asilo e cittadini italiani di origine straniera che attraverso monologhi dal vivo, trasmessi attraverso cuffie wireless, ci faranno conoscere le loro storie e le particolarità dei loro luoghi d’origine, molto più simili alla nostra città di quanto pensiamo

🎸Ore 20.00 Folake live from Hit-Kunle a Porto Burci, apertivo e concerto afro-rock

Iniziativa organizzata per la Giornata Mondiale del Rifugiato 2019
“Chissà se tutti -anche noi- tra una decina d’anni, non saremo rifugiati” (Agus Morales)